Comune di Cupramontana

Telefono: +39 - 0731 - 786811

Email: comune@comune.cupramontana.an.it

L'OLIO A CUPRAMONTANA

Olive Tree

La coltivazione dell’olivo in territorio cuprense, certamente più antica, è storicamente documentata dal Trecento.

Essa venne favorita in tutta la zona dalla presenza dei monaci, ricordiamo come oltre trenta insediamenti monastici tra i sec. XI e XIII fossero ubicati nell’area dell’attuale comprensorio comunale di Cupramontana.

Nel Cinquecento, in contrada San Michele, molti terreni erano coltivati oltre che a vigna anche ad olivo.

In contrada Spescia, scomparsi definitivamente i boschi, gran parte dei terreni fu adibita alla coltivazione dell’olivo.

Molti molini ad olio erano sparsi attivi sin dal cinquecento.

Nel 1817 ce n’erano sei in attività, quattro in paese e due in campagna.

Le coltivazioni degli olivi e delle viti e la relativa qualità del vino e dell’olio da secoli caratterizzano Cupramontana, e se per il vino non è necessario aggiungere altro a quanto già si conosce, per l’olio prodotto a Cupramontana va segnalato il terzo posto conquistato dal produttore Rinaldo Angelici al Concorso Agrario Regionale del 1877: ebbe per il suo “olio da condire” la medaglia di ame e Lire 12.790 di premio.

Oltre a Frantoio e Leccino le varietà autoctone della zona sono la Rosciola, la Mignola, la Carboncella, la Raggia e la Raggiola.